ATMA FEED YOUR SOUL

Rinfresca il tuo sistema nervoso con Sitkari Pranayama

porta una ventata d'aria fresca al tuo sistema nervoso con Sitkari Pranayama

Sitkari Pranayama – Il respiro sibilante

Un sistema nervoso fresco e calmo è un sistema nervoso sano

Quando ci arrabbiamo, per esempio, il sistema nervoso viene messo sotto pressione, la temperatura corporea sale e la mente diventa agitata e confusa.

Il primo consiglio che ci viene dato di solito è: “fai un bel respiro!” 

Ecco che Sitkari pranayama è un’ottima tecnica per calmare e rinfrescare il sistema nervoso. 

 

TECNICA

  • Scegli una posizione comoda seduta (sukhasana).

posizione comoda seduta - sukhasana

  • Fai qualche ciclo di respiro naturale o se lo conosci di respiro yogico completo.
  • Sitkari: appoggia la lingua delicatamente contro i denti.

Sitkari pranayama

  • Mantieni però la mandibola rilassata.
  • Inspira  poi con decisione dalla bocca.
  • concentrati sulla sensazione di freschezza che si produce in bocca.
  • Rilassa la bocca e trattieni il respiro quanto è giusto per te e assorbi la sensazione di freschezza.
  • Espira dal naso e diffondi consapevolmente la sensazione di calma e freschezza in tutto il sistema nervoso.
  • Inspirazione ed espirazione dovrebbero essere lunghe uguali.

 

Benefici

Questo Pranayama, cugino stretto della respirazione rinfrescante, è particolarmente consigliato per combattere gli stati di rabbia e stress, ma anche per contrastare il calore in estate, per abbassare la febbre e per combattere le vampate di calore durante la menopausa, infatti:

  • Abbassa la temperatura corporea.
  • Rinfresca il cervello.
  • Abbassa la pressione. 
  • Ha un effetto purificante e disintossicante sul sistema nervoso.
  • favorisce il rilassamento muscolare.
  • Calma rinfresca corpo e mente.

 

Controindicazioni

Sitkari pranayama è sconsigliato:

  • Durante l’inverno, poiché l’aria fredda potrebbe nuocere ai polmoni
  • A chi soffre di pressione bassa
  • A chi soffre di problemi respiratori come asma e bronchiti o eccesso di muco.
  • A chi ha i denti molto sensibili.

Se vuoi ottenere i benefici del respiro sibilante, ma rientri in uno dei casi controindicati, stai tranquillo anche solo seguire il tuo respiro naturale con concentrazione ti aiuterà a ritrovare la calma momentaneamente persa o ristabilire un’adeguata pressione e temperatura corporea.

 

Quando e quanto praticarlo

Puoi praticare Sitkari pranayama  una volta al giorno per 6/12 cicli (ricorda, un ciclo completo  è composto da un’inspirazione ed una espirazione) o al bisogno (come pronto soccorso).

Durante la tua pratica Yoga puoi utilizzarlo dopo gli asana più vigorosi o alla fine di una sessione di yoga dinamico, come ashtanga, vinyahasa o power yoga.

 

Sitkari è una vera boccata d’aria fresca per tutto il tuo essere! Ora quando senti che la rabbia sta salendo mostra i denti, ma  respira! 

Se vuoi scoprire più tecniche di respirazione per la tua salute e il tuo benessere ti consigliamo:

“Respira che ti passa!” di Jayadev Jaerschky,  Ananda Edizioni.

Laura

Atma è il mio dono a te che vuoi prenderti cura del tuo corpo, della tua mente, della tua anima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *