ATMA FEED YOUR SOUL

Rilassati in Savasana – La posizione del Cadavere

Posizione yoga del cadavere asana savasana

Dal sanscrito Sava = cadavere e Asana = posizione

“Al momento della morte dimenticate tutte le limitazioni del corpo fisico e vi rendete conto di quanto siete liberi. Nei primi istanti provate una sensazione di paura dell’ignoto o di qualcosa che la coscienza non conosce. Ma in seguito subentra una grande realizzazione: l’anima prova un gioioso senso di sollievo e di libertà. Sapete di esistere a prescindere dal corpo mortale.” Paramahansa Yogananda

savasana la posizione del cadavere

Savasana, anche conosciuta come la posizione del cadavere (o posizione del morto), è la posizione yoga del rilassamento profondo finale che ispira a “lasciare andare”, ovvero a rilassare corpo e mente così profondamente da concederci la possibilità di entrare in contatto con la nostra vera natura, quella spirituale.

Questa posizione è forse l’asana più importante di tutte e viene praticata alla fine di qualsiasi sessione di yoga con lo scopo fondamentale di integrare e stabilizzare tutti i benefici risvegliati durante la pratica che, in questo stato di quiete, possono essere assorbiti più profondità. 

È importante quindi capire che praticare savasana non significa dormire, ma sperimentare uno stato di profondo di rilassamento cosciente in cui la nostra consapevolezza rimane vigile e presente al di là di ogni tensione e movimento fisico, mentale ed emozionale per raggiungere uno stato di silenzio e di “vuoto”colmo di pace, luce, libertà e gioia interiori, tutte qualità del nostro vero Sé.

 

TECNICA:

  • Sdraiati sulla schiena.
  • Distendi le gambe e apri i piedi un po’ più delle anche rilassandoli all’esterno.
  • Allunga le braccia a terra un po’ distanti dal corpo con i palmi ruotati verso l’alto.
  • Rilassa le spalle lontano dalle orecchie, fai scendere le scapole, ma mantienile aperte.

SUGGERIMENTI:

  • Usa un cuscino o una coperta arrotolata sotto le cosce se hai fastidio alla zona lombare.

savasana-variente con coperta

  • Non usare un cuscino sotto la testa a meno che tu non abbia problemi di cervicale, o abbia bisogno di allineare il collo con il resto della colonna, per esempio in caso di spalle molto grosse.

  

  • Dopo il terzo mese di gravidanza pratica savasana sul fianco sinistro con un cuscino sotto la testa e uno tra le cosce/ginocchia.
  • Copriti gli occhi o assicurati di abbassare le luci nella stanza.
  • Copriti con una coperta se l’ambiente non è abbastanza caldo. Durante il rilassamento il corpo si fredda.
  • Se sei alle prime armi, lasciati guidare da un’insegnate esperto.
  • Rimani sveglio 😉

Abbandona il peso del tuo corpo a terra, respira sempre più lentamente e profondamente, rilascia via via sempre di più ogni tensione e movimento fisico, mentale ed emozionale e…. RIIIIILASSATI, in un cosciente e profondo rilassamento!

 

BENEFICI:

  • Rilassa il corpo dalle tensioni muscolari.
  • Rallenta i metabolismo.
  • Ringiovanisce le cellule.
  • Abbassa la pressione alta. 
  • Rilassa dalle tensioni mentali ed emozionali. 
  • Riduce lo stress, l’ansia e la stanchezza.
  • Stimola il sistema nervoso parasimpatico responsabile della calma.
  • Migliora il sonno.
  • Aumenta la concentrazione e la memoria.
  • Aiuta ad interiorizzare la mente e ad abbandonare le identificazioni con il corpo.
  • Aiuta nella guarigione fisica e mentale.
  • Aumenta la ricettività.
  • Ti connette alla tua anima.

 

Per concludere, Savasana serve a riconnetterci con la pura coscienza interiore e a realizzare la nostra condizione di esistenza oltre il corpo e il pensiero, oltre qualsiasi identificazione esteriore. Nella sua apparente semplicità, savasana è in realtà considerata la posizione più difficile di tra tutti gli asana, ma anche la più irrinunciabile.

Buon rilassamento!

Laura

Atma è il mio dono a te che vuoi prenderti cura del tuo corpo, della tua mente, della tua anima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *