Perché lo Yoga fa bene all’anima

shooting rocce modella in piedi gambe immerse nell'acqua
Ricordi che nei nostri post precedenti abbiamo detto che quando si parla di filosofia yoga è impossibile separare corpo, mente e anima? Ebbene sì, l’essere umano è trino, un pacchetto completo. Nel post di oggi, dopo aver parlato dei benefici fisici e psicologici di questa antica disciplina, ci concentriamo sugli aspetti spirituali dello Yoga. Da dove ha origine lo Yoga Lo Yoga è una disciplina millenaria arrivata ai giorni nostri grazie ad una tradizione orale tramandata da Maestro a discepolo e attraverso i Veda (antiche scritture indiane). Gli antichi maestri indiani avevano messo a punto una serie di tecniche fisiche, di respirazione, di meditazione e di stile di vita che aiutassero l’uomo ad avvicinarsi a Dio. Lo scopo originale dello Yoga era di natura spirituale, e cioè:  realizzare l’Unione del Piccolo sé con il grande Sé, dell’ego con la Consapevolezza cosmica, dell’anima individuale con lo Spirito infinito. Questo è anche il vero significato custodito nella parola Yoga. Lo Yoga è una religione? No, assomiglia piuttosto ad una scienza sacra che offre una serie di strumenti e metodi concreti per controllare il corpo e la mente, un’arte che, praticata con sentimento, sensibilità e ascolto, ti porta in contatto con la tua guida interiore verso l’intuizione profonda. Distendendo il corpo, calmando la mente, aprendo il cuore, lo Yoga spalanca le porte alla tua anima che finalmente è libera di esprimersi in tutta la sua bellezza. Lei è la tua guida, lei conosce la via verso casa, il tuo scopo nella vita. Dov’è casa? Casa è dove c’è Amore e Felicità Tutti gli esseri umani, nelle loro apparenti e superficiali diversità, sono uguali: vogliono essere felici! Lo Yoga insegna che la vera felicità non è da ricercare all’esterno nelle cose materiali, ma dentro di noi. La vera felicità è uno stato dell’essere. Lo Yoga è in grado di riconnetterci con noi stessi, istruendoci a spostare la nostra attenzione dall’esterno all’interno, al centro del nostro essere, dove tutti gli opposti si uniscono e trovano l’armonia. Al centro abita la nostra anima, custode delle nostre qualità più belle. Ecco che, allora, non abbiamo più bisogno di affannarci a cercare fuori ciò che abbiamo già dentro. Tutto ciò che dobbiamo fare è lasciare che queste qualità emergano. E lo Yoga ha il grande dono di ricondurci al nostro stato naturale di anime felici e questa consapevolezza di Sé racchiude la forza per affrontare ogni tipo di gioia e dolore esteriore. La voce dell’anima Quando il corpo è allineato e la mente è concentrata, possiamo sperimentare la voce dell’anima. Così gli Asana diventano uno strumento, come diceva Swami Kriyananda: “ l’espressione esteriore dei moti interiori dell’anima”. Soffermandoci sul significato che ogni asana vuole comunicare, oltre che salute e benessere a livello fisico e mentale, scopriamo che lo Yoga ha lo scopo di trasformarci, farci crescere spiritualmente attraverso l’esperienza di noi stessi verso l’autorealizzazione o realizzazione del Sé, la consapevolezza del divino che c’è in noi. In conclusione Non preoccuparti di arrivare subito al traguardo. Goditi il viaggio e sfrutta tutte le potenzialità che la pratica dello Yoga ti offre per migliorare la qualità della tua vita a tutti i livelli, fisico, mentale e spirituale, per renderti una persona migliore e realizzare, passo dopo passo, la bellezza infinita della tua anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *