Fai fiorire l’armonia con Chandra Bheda Pranayama

Cover articolo Chandra bheda pranayama

Il respiro lunare

Chandra Bheda Pranayama, anche conosciuto come il Respiro Lunare è un tipo di respirazione associata all’energia femminile che porta calma e serenità a tutto il sistema nervoso.

Chandra (=luna)  Bheda (=fiorire)  pranayama è un respiro armonizzante:

  • Calma la mente creando una sensazione di tranquillità.
  • Rilassa e rinfresca il sistema nervoso.
  • Armonizza le correnti energetiche nella spina dorsale (come Nadi Shodhanam Pranayama).
  • Stimola il canale energetico sinistro della colonna astrale (Ida).
  • Riduce lo stress e le tensioni mentali.
  • Purifica e mantiene l’energia alta ma in equilibrio.
  • Aumenta la consapevolezza interiore.
  • Prepara alla meditazione.

TECNICA

  • Siediti in una posizione comoda seduta, con la schiena diritta.
  • Con la mano destra fai Vishnu Mudra (come nella foto): porta indice e medio a contatto con il palmo (o al centro tra le sopracciglia) e distendi pollice, anulare e mignolo. Le dita distese ti servono a chiudere in maniera alternata le due narici.

vishnu-mudra  surya-bheda-pranayama-mudra-yoga

  • Chiudi la narice destra con il pollice e inspira dalla narice sinistra.
  • Poi chiudi anche la narice sinistra, con il mignolo e l’anulare e trattieni il respiro.
  • Apri la narice destra alzando il pollice ed espira dalla narice destra.
  • Richiudi la narice destra e ricomincia un nuovo ciclo inspirando a sinistra.

    surya-bheda-pranayama-inspirazione

DURATA:

Puoi iniziare  con 6 cicli usando un rapporto 1:1:1 tra ispirazione, ritenzione ed espirazione, per esempio 4 secondi per fase respiratoria. Dopo un paio di settimane, man mano che prendi confidenza con il tuo respiro puoi aumentare gradualmente sia le fasi respiratorie a 6 / 8 secondi, o quanto è giusto per te, sia il numero di cicli fino a 12 o 24.

PRECAUZIONI:

  • Per le donne in gravidanza e per chi soffre di problemi cardiovascolari meglio evitare la fase di ritenzione del respiro.
  • In generale, se provi disagio nel trattenere il respiro, perché senti che ti manca l’aria, puoi evitare la fase di ritenzione.
  • Ricordati che ogni esercizio di respirazione dovrebbe essere prima di tutto piacevole.
  • Non esagerare se sei una persona molto introversa e alterna nelle tue pratiche Chandra Bheda Pranayama o Nadi Shodanam Pranayama con Surya Bheda pranayama, per controbilanciare l’effetto calmante della luna con quello energizzante del sole, ma non nello stesso giorno.
  • Meglio praticare la respirazione lunare nelle stagioni calde.
  • Per qualsiasi dubbio consulta sempre il tuo insegnate di Yoga o in caso di patologie o operazioni gravi il tuo medico.

Con Chandra Bheda Pranayama 🌙  puoi ritrovare l’armonia interiore senza rinunciare a fare il piano di energia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *