6 posizioni di yoga per dormire bene

6 posizioni di yoga per dormire bene

Nell’articolo precedente  abbiamo parlato dei benefici di un buon sonno con qualche consiglio utile per dormire meglio. Abbiamo visto che lo yoga è un ottimo aiuto per un sonno profondo e ristoratore, perché contribuisce a rilassare e distendere le tensioni fisiche, mentali ed emotive accumulate durante la giornata e ritrovare il naturale fluire del respiro e del prana (energia vitale).

Nel nostro post di oggi passiamo dalla teoria alla pratica. Ecco per te 6 posizioni di yoga per dormire bene, allontanare le tensioni e svegliarsi al mattino più sereni e riposati.

1. Sukahasana 
Questa posizione conosciuta come posizione comoda seduta a gambe incrociate, ti aiuterà a ritrovare la calma e la centratura.

Sukahasana - posizione comoda seduta a gambe incrociate - Atma Yoga

  • Mantieni la colonna vertebrale diritta e il corpo stabile e rilassato, porta le mani sopra le ginocchia con i palmi rivolti verso l’alto.
  • Segui il respiro naturale, prova rimanere immobile e molto molto rilassato.
  • Lascia scivolare via i pensieri man mano che sorgono nella tua mente senza seguirli.

2. Posizione della Foglia piegata 
Conosciuta anche come variante di Balasana o posizione del bambino, favorisce rilassamento profondo e interiorizzazione.

Posizione della Foglia piegata - Atma Yoga

Posizione della Foglia piegata - Atma Yoga

  • Portati in ginocchio e siediti sui talloni, divarica leggermente le ginocchia e sistema un cucino per lungo tra le gambe.
  • Allungati in avanti appoggiando petto, fronte o guancia sul cuscino.
  • Rilassa le braccia lungo i fianchi con i palmi verso l’altro o abbraccia il cuscino.

Questa posizione ti aiuterà a sciogliere la pesantezza nella schiena, nelle spalle e nella testa, liberando tensioni fisiche ed emozionali.

3. Salabhasana 
Ti proponiamo una variante facilitata della tradizionale posizione della locusta. Salabhasana è un asana energizzante, rafforza la schiena, tonifica il cuore e il diaframma. Potrebbe sembrare nemica del sonno ma, in realtà, una volta usciti dalla posizione, aiuta a rilassare i muscoli della schiena e dello stomaco, favorendo una buona digestione e  allontanando lo stress.

Salabhasana - posizione della locusta - Atma Yoga

  • Sdraiati a pancia in giù posizionando un cuscino dal petto al pube.
  • Intreccia le mani dietro la schiena, allungale attivamente verso i piedi.
  • Inspirando, premi il pube contro il cuscino ed allungati in avanti e in alto dal petto e dalla cima della testa e in dietro con le gambe, mantenendo il collo dei piedi premuto al materasso.
  • Respira profondamente e lentamente durante la posizione. Mantienila il tempo giusto per te.

4. Supta Baddha Konasana
Questa posizione è meravigliosa per stimolare un rilassamento profondo.

Supta Baddha Konasana - Atma Yoga

  • Posiziona uno o due cuscini dalla base della schiena e sotto la testa (come vedi nelle foto).
  • Unisci le piante dei piedi senza premerle attivamente tra loro e rilassa all’esterno le ginocchia. Per un rilassamento maggiore puoi aggiungere due cuscini sotto le ginocchia.
  • Abbandona le braccia lungo il corpo con i palmi delle mani rivolti verso l’alto.
  • Respira profondamente e lentamente, segui il tuo respiro che si muove naturalmente dall’addome al torace.

Questo asana rilassa la schiena, specie la zona lombare e l’addome, apre il petto e le anche, allunga le cosce e migliora la circolazione. Lasciati pervadere da una profonda sensazione di benessere.

5. Jathara Parivartanasana
Questa posizione è un’ottima alleata contro l’insonnia, perché stimola il sistema nervoso responsabile della calma. Rilassa le spalle e la parte bassa della schiena dalle tensioni accumulate, migliora la digestione, massaggia i dischi intervertebrali e apre il respiro
Ti proponiamo la variante a gambe piegate per ottenere lo stesso effetto, ma più rilassato.

Jathara Parivartanasana - Atma Yoga

  • Sdraiati sulla schiena e porta le ginocchia al petto, apri le braccia croce all’altezza delle spalle con i palmi rivolti verso alto.
  • Fai una rotazione con le ginocchia verso destra accompagnandole con la mano
  • destra, mentre l’altra mano rimane dov’era. Mantieni le spalle rilassate, aperte e a contatto con il materasso e se va bene per te ruota la testa nella direzione opposta alle tue ginocchia.
  • Respira profondamente e goditi la sensazione di apertura e rilassamento. Poi torna dolcemente al centro e ripeti dall’altro lato.

6. Viparita Karani variante con le gambe al muro
Questa posizione è considerata la regina degli anti-stress. Viparita Karani è un inversione e come molte posizioni a testa in giù favorisce un rilassamento profondo, libera la mente dalle preoccupazioni, stimola la circolazione, favorendo il ritorno venoso, elimina la fatica nelle gambe, il cuore si riposa, favorisce interiorizzazione e meditazione.

Viparita Karani variante con le gambe al muro - Atma Yoga

  • Avvicinati con i glutei al muro più che puoi e finché sei comoda, appoggia le gambe alla parete. Se vuoi puoi sistemare un cuscino sotto la testa.
  • Rilassa le braccia lungo il corpo con i palmi rivolti verso l’alto, oppure a croce o ancora oltre la testa. Mantieni quanto ti va.

Cerca di mantenere le posizioni a lungo, se riesci per 5 minuti circa, salabhasana che è un po’ più faticosa, in alternativa scegli tu il tempo giusto per te.

Ricorda: lo yoga della sera è un ottimo alleato per dormire bene. Concilia il sonno e alcune posizioni più di altre favoriscono un riposo migliore, proprio perché lavorano sul liberare la mente dalle preoccupazioni e dalle ansie quotidiane e il corpo dalla fatica e dalle contrazioni muscolari.

Buonanotte e sogni d’oro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *